EffettoNapoli - Logo Esteso
Newsletter

Teatro

Primavera del Teatro: tradizione, mito e storia all’ombra dell’antica Stabia

Primavera del TeatroInaugura venerdì 23 maggio alle ore 21 (ingresso € 5), con “letture e giochi teatrali a sorpresa”, la perfomance del gruppo “filologico” di musica antica Synaulia e le partecipazioni speciali degli attori Franco Javarone, Patrizio Rispo e Maria Luisa Santella, la rassegna Primavera del Teatro, diretta da Ettore e Giovanna Massarese in collaborazione con Egidio Mastrominico, che avrà luogo fino al prossimo 29 giugno nell’accogliente teatro del Vesuvian Institute di Castellammare di Stabia, sede della Fondazione RAS (Restoring Ancient Stabiae), istituto italo-americano di cultura preposto al recupero e alla valorizzazione delle risorse archeologiche dell’antica Stabia.

MassareseTra le opere in cartellone, Ettore Massarese (Photo©Michela Iaccarino), drammaturgo e docente di Storia del Teatro Moderno e Contemporaneo all’Università “Federico II” di Napoli, presenta il suo nuovo spettacolo, Notturno napoletano, scritto e diretto a quattro mani con sua moglie Giovanna, “canti e giochi teatrali da Viviani alla sceneggiata” (in scena il 14 e 15 giugno), mentre la sola Giovanna presenta una curiosa “serata dell’assurdo” (il 20 giugno), La bocca, la maschera e il pesce (scritta e diretta con Giovanni Circelli); al figlio d’arte Alberto Massarese, scenografo, disegnatore e cineasta, tocca il progetto e la regia di uno spettacolo tratto da una personale rielaborazione del Giulio Cesare shakespeariano, Il Sogno di Bruto, vero evento speciale della rassegna (25, 26, 27 giugno).

Gli altri spettacoli rielaborano e contaminano variamente elementi desunti dalla gloriosa tradizione del teatro partenopeo con trame ricavate dalla storia e dalla mitologia classica, mercé la suggestione esercitata dal fascino senza tempo delle rovine di Stabia (Plautobus di Mirko Di Martino, 21 e 22 giugno; il recital di Pina Cipriani Io le canto così, 28 e 29 giugno), ma non mancano appuntamenti dedicati all’improvvisazione (Imprò delle compagnie QFC e Coffee Brecht, 24 e 25 maggio), serate musicali (Il bene fragile della bellezza, 8 giugno, su musiche di Mozart, Schubert, Schumann, Ciannella) e prove “d’avanguardia” come U.D.I.E.N.Z.A., adattamento e regia di Antimo Casertano, 31 maggio e 1° giugno).

Spettacoli ore 21,00
Biglietto € 12 | Ridotto under 35: € 7
Ridotto Scuole e Scuole di Teatro: € 5
Abbonamento 8 spettacoli € 63
Ridotto abbonamento 8 spettacoli € 35
Info e prenotazioni: 081 871 7114
marketing@vesuvianinstitute.org

Per altre info:

http://www.vesuvianinstitute.it/

https://www.facebook.com/RestoringAncientStabiaeVesuvianInstitute

●●●

Condividi:
Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Visualizza tutti i commenti

Newsletter

Resta aggiornato ogni settimana sui nostri ultimi articoli e sulle notizie più interessanti dal nostro blog.
Privacy Policy

Google reCaptcha: chiave del sito non valida.