EffettoNapoli - Logo Esteso
Newsletter

Cultura

ConVersi DiVersi da Intra Moenia: il 31 marzo si parte con l’insostenibile leggerezza della poesia civile

Piazza Bellini nel 1992

Non saranno i poeti ad andare all’inferno: Francesco Romanetti potrebbe avvertirci così, parafrasando il titolo del suo volume d’esordio poetico “Non siamo noi che andremo all’inferno” (edizioni Intra Moenia, 2013) per aprire, martedì 31 marzo alle 18.30, il primo incontro di ConVersi diVersi. I martedì della poesia, gli appuntamenti poetici al caffè letterario Intra Moenia di piazza Bellini a Napoli, nell’ambito dei quali, un martedì si e uno no, Romanetti ci farà da Virgilio dentro quel viaggio profondo, trasformativo e mai innocuo che è l’esperienza della parola poetica.

Si comincia dunque il 31 marzo alle 18.30 col reading L’impegno in versi. Ovvero, l’insostenibile leggerezza della poesia civile e con la riflessione sulla poesia militante, che poi è per davvero la poesia tutta, poiché la parola d’arte è sempre impegnata nel dar voce all’uomo che si sporge sopra il suo proprio abisso, quello individuale dell’anima e quello collettivo della storia, e, come tale, è sempre inattuale perché, come scrive Nietzsche, scritta “contro il tempo e, in questo modo, sul tempo e, speriamo, a favore di un tempo a venire”.

A leggere i propri versi ci saranno Gabriele Frasca, saggista e traduttore, presidente del Premio Napoli, Carmine De Falco, autore, tra gli altri lavori, dei versi eminentemente civili de I Resistenti (Edizioni d’If , 2012), scritti a quattro mani con Luca Ariano e vincitori del premio Miosotìs,  intitolato a Giancarlo Mazzacurati e Vittorio Russo; e lo stesso Romanetti, che è firma di lungo corso de Il Mattino e che, prima della redazione Cultura, ha conosciuto il giornalismo internazionale presso alcuni dei fronti più caldi del Novecento, il quale, con “Non siamo noi che andremo all’inferno”, ha già fatto e farà ancora risuonare le sue liriche-non liriche, cosparse di amore per gli elenchi di dolori, controversie, disperazioni liberate senza pietà come raffica d’arma a ripetizione dal sapore bukowskiano.

L’iniziativa proseguirà poi ogni quindici giorni con incontri che avranno per tema, tra l’altro: poesia e canzone, poesia erotica, poesia popolare.

ConVersi diVersi. Martedì 31 marzo, ore 18.30
Caffè Letterario Intra Moenia
Napoli – Piazza Bellini, 70 – 081451652 – letterarionapoli@libero.it

●●●

Condividi:
Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Visualizza tutti i commenti

Newsletter

Resta aggiornato ogni settimana sui nostri ultimi articoli e sulle notizie più interessanti dal nostro blog.
Privacy Policy

Google reCaptcha: chiave del sito non valida.