Portale di approfondimento cittadino    |
Ferragosto, il calciomercato sotto l’ombrellone
13 agosto, 2013   |  

 

 

calciomercatoSi entra nella settimana di Ferragosto, il mercato sta per imboccare il rettilineo d’arrivo, quando mancano ormai meno di due settimane alla prima partita di campionato, e il Napoli sta piazzando i pezzi sulla scacchiera nell’attesa di muovere per acquistare i pezzi che mancano a completare la squadra.

Prima di tutto questo, durante questa settimana è probabile che almeno 4 o 5 calciatori lasceranno il Napoli, il più vicino a partire sembra Federico Fernandez, appetito dal Getafe con cui ha giocato in prestito nella seconda metà della passata stagione. L’affare è possibile e si potrebbe chiudere a titolo definitivo per una cifra compresa tra i 4 e 5 milioni di euro oppure in prestito oneroso per 800 mila euro;  subito a ruota dell’argentino potrebbe partire anche Andrea Dossena, destinazione Parma, anche lui potrebbe partire a titolo definitivo o anche in prestito, ma essendo all’ultimo anno di contratto col Napoli sarebbe in ogni caso un addio. Donadoni vuole l’esterno milanese per completare l’interessante mercato del Parma che punta ad essere una sorpresa della prossima stagione. Ancora in lista di sbarco c’è Uvini che ha richieste dalla Dinamo Zagabria, ma anche qualche squadra di medio livello in serie A; ancora c’è Calaiò che ha richieste da Torino e Sassuolo, e che non dispiacerebbe neanche al Palermo qualora partisse Hernandez: la sua cessione potrebbe concretizzarsi dopo l’amichevole di mercoledì 14 a Cesena. Infine l’ultimo elemento attualmente nella lista dei cedibili è Donadel, il cui passaggio ad altre squadre è stato finora sempre frenato dall’ingaggio di 1,1 milioni che percepisce a Napoli, è di questi giorni però il ritorno di fiamma del Livorno che ha bisogno di mettere una pedina di esperienza provata nella massima serie nel suo centrocampo e Donadel potrebbe essere l’uomo giusto, a patto di trovare la formula che soddisfi entrambe le squadre.

Per il mercato in entrata invece il Napoli è in attesa che alcune situazioni si sblocchino, per l’attacco le piste sono molteplici, da Jackson Martinez (che il Porto sta per rimpiazzare con Oscar Cardozo) sperando che le pretese del Porto si abbassino  fino a quota 32-33 milioni, per poi passare a soluzioni ugualmente valide ma più economiche anche se con profili di età diversi: Matri (12 milioni, 29 anni), Osvaldo (18-20 milioni, 27 anni) e il giovane Zapata (7-8 milioni, 22 anni). L’altra pedina è da piazzare in difesa, dopo le cessioni di Fernandez e Uvini, la pista privilegiata da parte di Benitez sarebbe quella che porta a Skrtel del Liverpool, ma l’alto ingaggio (oltre 4 milioni di euro) frena notevolmente questa pista, mentre nelle ultime ore si è fatto spazio il nome di Sakho, centrale ex capitano del PSG classe ’90, che sembra in rotta con allenatore e società e potrebbe diventare un’occasione da cogliere, sempre per una cifra di 10-12 milioni. Ormai accantonata la pista Astori, che il Cagliari sembra aver deciso di non cedere.

Infine a centrocampo, le trattative per questo settore si sono un po’ fermate da qualche settimana dopo il più che positivo impatto di Radosevic con la squadra; impiegato in diverse amichevoli si è distinto come centrocampista di sostanza e potrebbe essere preso in considerazione come vice-Behrami, tuttavia essendo ancora un classe ’94 non è da escludere che il Napoli possa scegliere di tenerlo e farlo crescere alle spalle di un nuovo centrocampista, che in questi giorni potrebbe essere Mascherano sul quale Benitez è in pressing, ma che l’allenatore del Barça, Martino, ha definito incedibile, o un giocatore del Bayern che nonostante sia stato decisivo nella cavalcata trionfale della scorsa stagione è finito fuori dai piani di Guardiola e in vendita. A favore di Luiz Gustavo ci sono i rapporti eccellenti col Bayern che potrebbe scontare la cifra di 18 milioni fissata, l’età del giocatore (classe ’87) e la sua duttilità nel saper giocare sia come centrocampista difensivo che come difensore centrale, potrebbe essere un acquisto che vale doppio, avendo la stessa attitudine di Albiol a giocare su più fronti.

Print Friendly
Andreas Van Hanegem

Autore : Andreas Van Hanegem

Sport & Calcio

Tutti gli Articoli