Portale di approfondimento cittadino    |
“La Signora delle Mele”, con Marisa Laurito e Giuseppe Zeno, al Comunale di Caserta
22 novembre, 2013   |  

La Signora delle MeleDa stasera, e fino a domenica 24 novembre, al Teatro Comunale di Caserta ci sarà la commedia brillante La Signora delle Mele con Marisa Laurito, Giuseppe Zeno (il famoso “Malese” del Clan dei Camorristi) e Giuseppe de Rosa. Il lavoro, che porta in scena una pièce tratta da una novella di Damon Runyon, Mme la Gimp, (da cui Frank Capra trasse il film Angeli con la pistola), racconta la New York tra le due guerra mondiali dilatando e, in qualche modo, arricchendo la storia di nuovi elementi scenografici e artistici. Caratteri efficaci, blues, jazz e grandi orchestre di qualche tempo fa. Musiche di Nicola Piovani e versi di Vincenzo Cerami. Da non perdere.

 

DOPPIAEFFE PRODUCTION S.R.L.

Marisa Laurito  – Giuseppe Zeno

LA SIGNORA DELLE MELE

Mimmo Esposito Giuseppe De Rosa Mario Santella Antonio Ferrante

e con Charlie Jacobs Cannon

Giovanna Nicodemo Francesca Cola pietro Maurizio MuraFrancesco Viglietti Cinzia Cordella Francesco PirozziClaudio Benegas Maria Adelina Alonso Yacoubou Ibrahim Gabriele Saurio Antonio Di Francesco Antonio Zeno Enzo Attanasio

Balletto:  Mattia Caputo, Giancarlo Grosso, Norberto Aiello, Pasquale D’Ausilio, Giuliano De Rosa, Paolo Aprile, Cristina Monticelli, Teresa Di Guida, Eliana Virgilio, Tonia Carbone, Maria Adamo lIaria Leone

Scene e Regia Bruno Garofalo

Canzoni di Nicola Piovani e Vincenzo Cerami

Costumi Mariagrazia Nicotra

Coreografie Enzo Castaldo

 

Botteghino Teatro Comunale:

dal lunedì al sabato 10.00_13.00 e 17.00_20.00 – Tel. 0823 444051

Print Friendly
Claudia Verardi

Autore : Claudia Verardi

Traduttrice e studiosa di Massimo Troisi, è nata a Napoli nel 1969. Si laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne all’Istituto Universitario Orientale di Napoli, con specializzazione in Storia del Cinema e tesi sul teatro di Massimo Troisi, con Mino Argentieri e Valerio Caprara. Dopo oltre quindici anni passati tra Roma e Bologna, è di nuovo a Napoli, dove lavora come traduttrice e interprete freelance. Collabora con siti e blog di cinema e critica letteraria e si rilassa con Italo Calvino, Irvine Welsh e Oscar Wilde. Ha imparato a leggere con i libri di Astrid Lindgren e appena può scappa in Scozia. Ha tradotto, tra gli altri, per Rizzoli, Edicart, Spartaco, Sperling &Kupfer e Gremese, e per le testate Vanity Fair e Playboy Magazine Italia.

Tutti gli Articoli