Portale di approfondimento cittadino    |
Teatrino di Corte di Palazzo Reale: il Don Trastullo prosegue la stagione
2 marzo, 2012   |  

Chi di voi ha ascoltato Niccolò Jommelli? Compositore raffinato e compiaciuto, orgoglio del barocco partenopeo, maestro operistico riconosciuto in tutta Europa per la sua abilità di coniugare strettamente scena e musica negli sviluppi drammatici.

Chi di voi ha visitato il Teatrino di Corte di Palazzo Reale? Questa fastosa quanto preziosa opera del Fuga voluta da Ferdinando IV di Borbone era stata pesantemente danneggiata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Dopo un restauro letteralmente decennale che ha restituito i ricchi decori, una buona acustica, elementi e macchine sceniche originari, offre una propria stagione teatrale d’opera e danza già dal mese di gennaio.

Maurizio Agostini ha allestito per il Teatrino, con l’Orchestra e il coro massimo del San Carlo, il Don Trastullo di Jommelli:  uno spiritoso intermezzo comico sulle beffe e l’inganno di un’astuta Arsenia ai danni della boria di Don Trastullo, sul fondo una Napoli Settecentesca. In scena dal 2 all’11 Marzo con Mariangela Sicilia, David Ferri Durà e Domenico Colaianni.

Ed ora il terzo ed ultimo quesito dal sapore retorico: chi di voi ha 80 euro per il biglietto?

Print Friendly
Michela Iaccarino

Autore : Michela Iaccarino

Leone ascendente scorpione. Classicista. Originaria della penisola sorrentina, trentenne. Eterna studentessa alla facoltà di Filosofia della Federico II. Collaboratrice e fotografa presso l’Associazione Italiana per le Ricerche di Storia del Cinema, i Quaderni di Cinemasud e CNN Italy. Ama ripetere: “La fotografia è la più verosimile delle menzogne”.

Tutti gli Articoli