Portale di approfondimento cittadino    |
Raf arriva a Napoli col suo Electro Tour, all’Arenile stasera, 8 settembre, dalle 21.30
8 settembre, 2012   |  

Anticipa l’uscita, prevista per il prossimo autunno, di quello che si annuncia come il greatest hits  più ricco del cantautore di Margherita di Savoia, questo Electro Tour che stasera, sabato 8 settembre 2012 ore 21:30, fa tappa all’Arenile di Bagnoli per la lunga estate di concerti targata DROP MUSIC JUICE, la rassegna organizzata ogni sabato, fino a settembre, da Easy Chic all’Arenile Reload di Bagnoli.

Nella scaletta del live dell’Arenile i brani più significativi del repertorio in italiano, che seguì alle fasi londinese e fiorentina, tra punk e new wave, della produzione dell’artista pugliese (diciassettenne fonda con Ghigo Renzulli, futura fondamentale chitarra dei Litfiba, i Caffè Caracas; a Firenze, negli eighties capitale italiana della new wave, a seguito del sodalizio con Giancarlo Bigazzi nasce Self Control). Raf suonerà dunque stasera singoli pop-monumentali come Inevitabile follia (Svegliarsi un anno fa, 1988), la trionfatrice al Festivalbar 1989 Ti pretendo e Cosa resterà degli anni ’80 (Cosa resterà, 1989), gli anni ’90 de Il battito animale e Due(Cannibali, 1993) e Sei la più bella del mondo (Manifesto, 1995) e gli anni 2000, da Infinito (Iperbole, 2001) fino e al singolo 2011 Un’emozione inaspettata, tratta dal recente Numeri.

Raf racconterà in musica una carriera che ha conosciuto le sonorità che piacevano al mondo ed ha saputo coniugarle in un pop raffinato e sempre sensuale; a precedere il live, il dj set di Roberto Funaro.  Dopo il concerto, in console Alex Romeo, poi gran finale Cerchietto-style, perché sabato notte è Arenile!

Per tutta la serata Giappo, il punto ristoro di cucina giapponese sulle Terrazze, resterà aperto.

Ingresso 15 Euro + diritti di prevendita.
Circuiti abituali ed al botteghino dell’Arenile.

Print Friendly
Rosa Criscitiello

Autore : Rosa Criscitiello

32 anni, afragolese. Dopo aver sostenuto i suoi esami presso l’ateneo federiciano ed essersi dedicata al teatro (laboratorio teatro Elicantropo, drammaturgia e regia), lascia l’Italia e termina gli studi laureandosi in Lingua e Cultura Italiana (Italiaanse Taal en Cultuur) all’Universiteit van Amsterdam; torna per un master in Management degli eventi e dei prodotti musicali, teatrali e cinematografici (Pomigliano Jazz Festival, Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II), al quale segue uno stage in “Stella Film”. Nel frattempo, si dedica alla progettazione culturale ed infine approda alla produzione di concerti, collaborando con Concerteria, Promomusic Italia e l’allestitore Italstage. Appassionata della propria italianità e dell’incontro tra le culture, parla benissimo l’inglese e molto meno bene il nederlandese, ed è, a tempo perso, un’insegnante di italiano a stranieri.

Tutti gli Articoli