Portale di approfondimento cittadino    |
Nino Rota omaggiato da un recital appassionato di Lalla Esposito
27 maggio, 2015   |  

nino

Non credo a differenze di ceti e di livelli nella musica: il termine “musica leggera” si riferisce solo alla leggerezza di chi l’ascolta, non di chi l’ha scritta ”.

( Nino Rota)

Il cinema e la musica, sembrano quasi due elementi imprescindibili, che non possono essere divisi, che si completano e valorizzano a vicenda da sempre. Il primo film sonoro della storia della settima arte è stato per l’appunto The JAZZ Singer del 1927. La musica è parte integrante di un film. Come  potremmo mai separare le immagini dei capolavori di Sergio LEONE, dagli straordinari commenti musicali di Ennio MORRICONE, così come non potremmo mai dimenticare:  La Dolce Vita,  Amarcord, La Strada;  meravigliose visioni di Federico FELLINI, che per essere valorizzate  al meglio richiedevano il talento e la sensibilità di compositori unici, come quelli del grande NINO ROTA.

Per omaggiare degnamente questo  straordinario musicista,  l’attrice napoletana Lalla ESPOSITO in stretta collaborazione con il maestro Mimmo NAPOLITANO al pianoforte, ha ideato e messo in scena,  NINO – Un omaggio al grande NINO ROTA, un recital itinerante, spesso ospitato in suggestive location del nostro territorio, come le Catacombe di San Gennaro o il Complesso Monumentale di  San Gregorio Armeno a Napoli, dove  l’ attrice,  interpreta e canta , con passione e trasporto, alcuni grandi temi del compositore milanese, non soltanto quelli connessi al cinema di Fellini, ampiamente omaggiato, ma anche quelli più internazionali come Il Padrino. La voce di Lalla ESPOSITO è appassionata, le canzoni sono interpretate con grande talento, e  il pianoforte del maestro Napolitano non sbaglia una nota, gli intermezzi, con l’aiuto di una valigia da attore in scena , riflettono con intelligenza il mood del film  a cui fanno riferimento. Lalla ESPOSITO tiene alla grande il palco alternandosi tra recitazione e canto, senza mai calare di ritmo o di tono l’interpretazione. Davvero una performance coinvolgente.

Lo spettacolo andrà in replica il 30 maggio, al teatro Don Peppe Diana a Portici (  Info: 331.425.1373 ). Da non perdere. 

Print Friendly
Andrea Borgia

Autore : Andrea Borgia

Classe 1978, napoletano, Andrea BORGIA studia alla B.C.M. di Milano, specializzandosi in effetti speciali e trucco artistico. Nel 2001 è tra i fondatori, a Napoli, della VISIONAUTA Indie Pictures, una piccola etichetta indipendente. Nel 2005 inizia la sua carriera giornalistica ufficiale, presso il quotidiano "Napolipiù" , scrivendo di spettacolo, cultura ed eventi e lavorando anche presso alcuni uffici stampa. Diventa pubblicista nel 2008.

Tutti gli Articoli