Portale di approfondimento cittadino    |
“A Walk Through Karaköy” del napoletano Mirko Ettore D’Agostino al TIES
11 agosto, 2016   |  

KarakoyPresentata al prestigioso TIES – Toronto International Electroacoustic Symposium 2016, in Canada, mercoledì  10 agosto, la composizione A Walk Through Karaköy è un esempio  di internazionalismo musicale, che fonde tradizione e contemporaneità, come internazionale è il suo autore Mirko Ettore D’Agostino.

Napoletano e di stanza a Istanbul, D’Agostino è compositore, musicista, producer (in ambito elettronico, indie e rock) e mastering engineer con una forte esperienza artistica e professionale alle spalle. All’attività artistica, affianca la ricerca accademica presso il “Centre for Advanced Studies in Music” dell’Università  Tecnica di Istanbul, con interessi che variano dalla musica  acusmatica, per dirla alla Pierre Schaeffer, al multimediale, ed è co-autore dei due importanti volumi Laboratorio di Tecnologie Musicali I e II per le ConTempoNet Edizioni.

In A Walk Through Karaköy, D’Agostino ricrea un immaginario percorso sonoro tra passato e futuro nell’area di Karaköy, nome moderno del medievale quartiere di Galata, parte della città di Istanbul (città che ha molte affinità anche antropologiche con Napoli), mostrando, musicalmente, gli enormi cambiamenti che hanno interessato la zone negli ultimi anni.

Tra i più antichi e storici nuclei della città Karaköy, da luogo di artigiani e mercanti, si è trasformato in quartiere ricco e chic, che guarda sempre più alle classi sociali agiate e ai turisti.

D’Agostino sottolinea nella sua composizione due atmosfere e due realtà che sono in contrapposizione e in un precario equilibrio di coabitazione. Precario come precaria è la situazione dell’area di Karaköy, la cui trasformazione porterà anche a un cambio radicale della popolazione, con gli abitanti tradizionali che, piano piano, dovranno andar via.

Print Friendly
Armando Rotondi

Autore : Armando Rotondi

È docente di Letteratura Italiana a L'Orientale di Napoli e Full-Time Lecturer in Performance Theory, History and Criticism e in Story-Telling a Barcellona. Precedentemente è stato Adjunct Prof. presso la Nicolaus Copernicus University di Torun (Polonia) e ricercatore in visita a Bucarest e ha insegnato Discipline dello Spettacolo e dei Grandi Eventi al Corso di Laurea in Scienze del Turismo dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Dopo essersi laureato in teatro e cinema presso la “Federico II” e “La Sapienza” di Roma, ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’University of Strathclyde di Glasgow. È stato traduttore per il Tron Theatre di Glagow. Iscritto come giornalista al Chartered Insitute of Journalist (UK), ha pubblicato quattro monografie, un volume in curatela e circa cento tra articoli scientifici, schede di catalogo e voci di dizionario/enciclopedia. È stato inoltre relatore in più di venti convegni internazionali in Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Polonia, Romania, Turchia, Irlanda e Repubblica Ceca.

Tutti gli Articoli