Portale di approfondimento cittadino    |
La Tammuriata di Scafati all’Auditorium Parco della Musica di Roma
16 febbraio, 2014   |  

Tammuriata di ScafatiNel giorno di San Valentino, una notte di cultura napoletana e di tammorra di altissimo livello ha avuto luogo in un Teatro Studio completamente pieno presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.
La Tammurriata di Scafati, guidata da Nando Citarella (voce, chitarra, tamburello) e da Antonio ‘O Lione (tammorra), tra i più grandi esponenti della musica popolare campana, hanno dato luogo a uno spettacolo di grande potenza musicale, di bravura consolidata che li ha visti affiancati sul palco da Erasmo Treglia (ciaramella, violino, percussioni), Clara Graziano (organetto, voce, ballo), Zi Fonzi (voce), Raffaella Coppola (ballo, tamburello), oltre al sublime ottantaseienne Zi Ciccio nel ruolo del “presentatore”.

Per due ore, Citarella e gli altri hanno infiammato con le loro note, al suono di tammorra, putipù, castagnette, con tammurriate, pizziche e tarantelle (ma anche una divertente versione di Dove sta Zazà? cantata da Antonio ‘O Lione), un pubblico forse troppo compassato e difficile, ma visibilmente divertito.

Strano vedere e sentire balli popolari come questi, stando seduti su comode poltrone. Una tammurriata va goduta in piedi, ballando o seguendo il ritmo, che cattura in ogni caso. E non pochi sono stati i cenni degli artisti per far alzare gli spettatori. Un peccato perché uno spettacolo bellissimo avrebbe potuto esserlo ancora di più.

[Foto: http://www.auditorium.com/]

Print Friendly
Armando Rotondi

Autore : Armando Rotondi

È docente di Letteratura Italiana a L'Orientale di Napoli e Full-Time Lecturer in Performance Theory, History and Criticism e in Story-Telling a Barcellona. Precedentemente è stato Adjunct Prof. presso la Nicolaus Copernicus University di Torun (Polonia) e ricercatore in visita a Bucarest e ha insegnato Discipline dello Spettacolo e dei Grandi Eventi al Corso di Laurea in Scienze del Turismo dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Dopo essersi laureato in teatro e cinema presso la “Federico II” e “La Sapienza” di Roma, ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’University of Strathclyde di Glasgow. È stato traduttore per il Tron Theatre di Glagow. Iscritto come giornalista al Chartered Insitute of Journalist (UK), ha pubblicato quattro monografie, un volume in curatela e circa cento tra articoli scientifici, schede di catalogo e voci di dizionario/enciclopedia. È stato inoltre relatore in più di venti convegni internazionali in Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Polonia, Romania, Turchia, Irlanda e Repubblica Ceca.

Tutti gli Articoli