Portale di approfondimento cittadino    |
Co.Co.Pro. de “L’esistenza dei mostri” al George Best e Soundreef sbarca a Napoli
16 novembre, 2014   |  

mostriIl concerto di venerdì 14 novembre al “George Best” di Vico Primo Quercia, vicino Piazza Dante, ha avuto una doppia importanza.

Il primo motivo è la presentazione, live, dell’EP del duo “L’esistenza dei mostri” dal titolo Co.Co.Pro. – Comatose Condizioni Prorogate, prodotte da Subcava Sonora, una delle più belle realtà dell’industria culturale napoletana e non.

Già protagonisti della conferenza stampa di qualche giorno prima al Consolato del Venezuela a Napoli (una delle canzoni presenti in Co.Co.Pro. è Chavez), “L’esistenza dei mostri” sono un duo di grande qualità tecnica e artistica.

Senza basso e batteria, con due chitarre e un mandolino elettrico più beat e voce, “L’esistenza dei mostri” sono capaci di creare sonorità coinvolgenti, seppur impegnative, incalzanti, forti, distorte e unirle con testi di classe autoriali, con influssi che spaziano da elementi alla Pink Floyd ad altri alla Talking Heads (più volte ho pensato alla I Zimbra con la guest Robert Fripp). Non solo le canzoni dell’EP ma anche grandi omaggi hanno caratterizzato la serata del “George Best”, primi fra tutti le splendide cover di London Calling dei Clash e Psycho Killer dei Talking heads, per l’appunto.

Il secondo motivo di grande interesse è stata la stessa organizzazione del concerto. Come hanno ricordato i due artisti sul palco, il live è stato realizzato per la prima volta non pagando, in maniera del tutto legale, la SIAE, ma affidandosi a Soundreef, alternativa indipendente al monopolio che sino ad oggi ha avuto la Società Italiana Autori, in un sistema che finalmente sembra pian piano diventando più concorrenziale e, speriamo, etico.

Print Friendly
Armando Rotondi

Autore : Armando Rotondi

È docente di Letteratura Italiana a L'Orientale di Napoli e Full-Time Lecturer in Performance Theory, History and Criticism e in Story-Telling a Barcellona. Precedentemente è stato Adjunct Prof. presso la Nicolaus Copernicus University di Torun (Polonia) e ricercatore in visita a Bucarest e ha insegnato Discipline dello Spettacolo e dei Grandi Eventi al Corso di Laurea in Scienze del Turismo dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Dopo essersi laureato in teatro e cinema presso la “Federico II” e “La Sapienza” di Roma, ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’University of Strathclyde di Glasgow. È stato traduttore per il Tron Theatre di Glagow. Iscritto come giornalista al Chartered Insitute of Journalist (UK), ha pubblicato quattro monografie, un volume in curatela e circa cento tra articoli scientifici, schede di catalogo e voci di dizionario/enciclopedia. È stato inoltre relatore in più di venti convegni internazionali in Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Polonia, Romania, Turchia, Irlanda e Repubblica Ceca.

Tutti gli Articoli