Portale di approfondimento cittadino    |
Carosone, l’americano di Napoli arriva al Lendi, verso le date natalizie del Palapartenope
4 dicembre, 2013   |  

Renato Carosone con Federico Vacalebre
Mancano pochissimi posti ai 495 e anche “Carosone, l’americano di Napoli” sarà sold out al teatro Lendi (strada provinciale Grumo Nevano-Sant’Arpino), struttura di punta dell’hinterland napoletano. Giovedì 5 dicembre alle 21 è attesa la carovana carosoniana, il musical del giornalista e critico musicale Federico Vacalebre, curato nella regia da Fabrizio Bancale. In palcoscenico Sal Da Vinci e uno straordinario cast: Pietro Botte (Peter Van Wood), Giovanni Imparato (Gege’ Di Giacomo), Claudia Letizia (Maruzzella), Forlenzo Massarone (Fred Buscaglione), Lello Radice (Tony il giornalista). Con il Trio Carosone suonano: Rocco Di Maiolo (sax e clarino), Gaetano Diodato (contrabbasso), Annibale Guarino (sax), Pino Tafuto (piano), Roberta Monticelli (Dj dischi). Il corpo di ballo delle Maruzelle e dei Sarracini è composto da Danilo Aiello, Sandra Antricetti, Livia Borgonuovo, Marco Ciullo, Tatta Giampaolino, Sara Sagnelli, Aniello Schiano di Cola, Gianluca Giovanni Schiano. Gli arrangiamenti sono curati da Lorenzo Hengeller remix Gransta msv, le coreografie da Ferdinando Arenella, la scenografia da Massimiliano Pinto. “Carosone, l’americano di Napoli” è un musical verace ma internazionale, retrò ma moderno, costruito intorno all’attualità della lezione e del canzoniere del maestro di “Torero”, e intorno alla voce del “sarracino” Sal Da Vinci. Il testo di Federico Vacalebre, biografo ufficiale del cantapianista napoletano, da tempo l’artista italiano più eseguito nel mondo, è un viaggio al termine di uno stile, di un suono, di un’arte nazionalpopolare, eppure veracissima. Una compagnia giovanissima, con band (e dj) in scena e corpo di ballo electro-swing, porta in scena la storia del più moderno dei musicisti italiani, dei suoi complici Gegè Di Giacomo e Peter Van Wood, dell’amico Fred Buscaglione, di sex symbol maggiorati di altri tempi come Maruzzella, il tutto tra filmati di ieri e di oggi, scenografie digitali, suoni vintage e remix. Lo spettacolo ha debuttato al teatro Diana di Napoli, dove è rimasto per tre settimane di tutto esaurito, applaudito da quasi ventimila spettatori, compresi il figlio e la sorella di Carosone, la figlia di Van Wood, Alessandro Siani, Edoardo Bennato e molti altri protagonisti della musica di Napoli. Poi ha iniziato un lungo tour che comprende il ritorno a Napoli a Natale con doppia data al Palapartenope il 25 e il 26, mentre nei prossimi giorni sarà presentato alla stampa il dvd dello spettacolo, coprodotto da Prospet, Palapartenope e Diana Oris.

Il calendario della stagione del Lendi: I Ditevolo Voi in “Gomorroide” (20 e 21 dicembre), Biagio Izzo in “Esse o esse” (7 gennaio), Monica Sarnelli in “Notte lenta” (24 gennaio), Carlo Buccirosso in “La vita è una cosa meravigliosa” (6 febbraio), Gigi Finizio in “Buona luna” (14 e 15 febbraio), Peppe Iodice in “Peppy Hour” (14 marzo) e, gran finale, Vincenzo Salemme in “Il diavolo custode” (31 marzo).
Infoline: 3403810912 – 3478572222

Print Friendly
Rosa Criscitiello

Autore : Rosa Criscitiello

32 anni, afragolese. Dopo aver sostenuto i suoi esami presso l’ateneo federiciano ed essersi dedicata al teatro (laboratorio teatro Elicantropo, drammaturgia e regia), lascia l’Italia e termina gli studi laureandosi in Lingua e Cultura Italiana (Italiaanse Taal en Cultuur) all’Universiteit van Amsterdam; torna per un master in Management degli eventi e dei prodotti musicali, teatrali e cinematografici (Pomigliano Jazz Festival, Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II), al quale segue uno stage in “Stella Film”. Nel frattempo, si dedica alla progettazione culturale ed infine approda alla produzione di concerti, collaborando con Concerteria, Promomusic Italia e l’allestitore Italstage. Appassionata della propria italianità e dell’incontro tra le culture, parla benissimo l’inglese e molto meno bene il nederlandese, ed è, a tempo perso, un’insegnante di italiano a stranieri.

Tutti gli Articoli