Portale di approfondimento cittadino    |
La Festa del cinema è anche a Napoli: dal 9 al 16 maggio, tutti gli eventi
9 maggio, 2013   |  

Anteprime, incontri, retrospettive, omaggi, classici digitalizzati, proiezioni per i più piccoli, eventi speciali: tutto questo e molto altro è la Festa del Cinema (9-16 maggio), evento che apre le porte di tutti i cinema nazionali associati all’ANEC a 3 euro (5 per il 3D).

Ricco il calendario degli eventi a Napoli per rilanciare il cinema nel dibattito culturale cittadino, in una regione in cui più forti si fanno sentire gli effetti della crisi dello spettacolo; nelle parole di Luigi Grispello, presidente dell’Unione Agis della Campania, tutto lo spirito dell’iniziativa: “riconosciamo l’importanza di questa manifestazione che coinvolge ed unisce artisti, operatori e pubblico, perché esprime la volontà di non arrendersi. Ne sosteniamo le attività soprattutto adesso, nel momento in cui il Cinema, e tutta l’industria ad esso collegato, avrebbe ben poco da festeggiare”. Grande protagonista della rassegna il cinema Metropolitan che propone grandi classici in versione digitalizzata 2k (2 milioni di pixel per fotogramma): si comincia il 9 maggio alle 16:30 con Psyco di Alfred Hitchcock, si prosegue (fino al 16 maggio sempre alle 16:30) con Ritorno al futuro, GreaseLa febbre del sabato seraGli IntoccabiliBlues BrothersCocoon e American beauty.

Sempre al Metropolitan, per la sezione Napolicinema, omaggio a Paolo Sorrentino a pochi giorni dalla presentazione a Cannes del suo ultimo film La grande bellezza, ancora con Toni Servillo, con la riproposizione de Il divo e L’uomo in più; e proiezione di Napoli24, film collettivo su Napoli diretto da 24 registi, tra cui Sorrentino; 9 maggio alle 20:30, stesso cinema, anteprima nazionale dell’ultima fatica di Sergio Rubini, Mi rifaccio vivo (con Lillo, Emilio Solfrizzi, Vanessa Incontrada e Margherita Buy), con interviste esclusive al cast in diretta satellitare dal red carpet di Firenze; il 12 è invece il turno di Ivan Cotroneo, con la proiezione del suo La kryptonite nella borsa e in anteprima al pubblico napoletano due episodi della web serie Una mamma imperfetta; gran finale per il cinema di via Chiaia con la rassegna Kids Festival con le proiezioni di I Croods in 3D, Le avventure di ZarafaLe avventure di Taddeo l’esploratore, Madagascar 3 in 3D (sabato 11 maggio) e Hotel Transylvania in 3D, Ralph Spaccatutto in 3DI Gladiatori di Roma in 3D,  Ribelle – The Brave in 3D, L’ Era Glaciale 4 in 3D, Le Avventure di Fiocco di Neve (domenica 12 maggio) e Cirque du Soleil – Mondi Lontani in 3D (15 maggio ore 18:30, 22:30), documentario di James Cameron dedicato al circo acrobatico più famoso del mondo.

Imperdibile il 12 maggio alle 20:30 al cinema Filangieri, la proiezione di Miele, esordio alla regia di Valeria Golino, alla presenza della regista, dei protagonisti Jasmine Trinca, Riccardo Scamarcio e della produttrice Viola Prestieri.

Oltre agli eventi speciali, i cinema che aderiscono all’iniziativa propongono allo stesso prezzo speciale anche la programmazione ordinaria, tra cui i film L’ Uomo con i pugni di Ferro con Russel Crowe e Lucy Liu, Fire with Fire con Bruce Willis e Rosario Dawson ed il remake del classico dell’horror La Casa.

Info: cinema Metropolitan 081 7944007 ;

www.cinemametropolitan.it; www.festadelcinema.it

attori: Photo©Michela Iaccarino 

Print Friendly
Salvatore Iorio

Autore : Salvatore Iorio

Nato a Torre Annunziata (Na) il 29 agosto 1979 e laureato in lettere moderne, è redattore di Quaderni di Cinemasud, periodico di cultura cinematografica. Ha pubblicato saggi e articoli anche su Cinemasessanta e Airsc-Notizie. Ha lavorato come aiuto-regia per Ettore Massarese negli spettacoli Cinematografo (2006 – 2007) e Santo Pulcinella, il demonio e les amis du jeu (2007), per Mario Amura nel videoclip Mexico (2005) e per Marcello Amore nel cortometraggio L’estro di Mario (2009). Ha pubblicato un contributo nella monografia collettiva Alberto Grifi: Oltre le regole del cinema (Mephite, 2008). Ha curato la monografia Per Massimo Troisi. Saggi, ricordi, riletture (Mephite, 2010), dedicata al grande comico napoletano, e Cronache futuriste (1932 – 1935) di Emanuele Caracciolo (Mephite, 2012), raccolta degli scritti critici del regista cinematografico perito nella strage nazista delle Fosse Ardeatine.

Tutti gli Articoli