Portale di approfondimento cittadino    |
Fellini, Buñuel, Lubitsch, Bigas Luna: il Napoli Film Festival omaggia i grandi registi
4 agosto, 2013   |  

La XV edizione del Napoli Film Festival, l’ormai tradizionale kermesse partenopea dedicata al cinema, diretta da Mario Violini e Davide Azzolini, si svolgerà dal 30 settembre al 6 ottobre 2013, presso il cinema Metropolitan di via Chiaia, all’Istituto di cultura francese “Grenoble”, all’Istituto di cultura spagnola “Cervantes” e presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ed è un’edizione che si preannuncia ricchissima: nei “Percorsi d’autore” saranno omaggiati alcuni mostri sacri della settima arte, con approfondimenti e proiezione di una selezione di opere: Federico Fellini, forse il più celebre regista italiano al mondo, a venti anni dalla scomparsa; Luis Buñuel, il sulfureo maestro spagnolo del surrealismo, omaggiato a trent’anni dalla scomparsa; Ernest Lubitsch, il campione della commedia sofisticata, tedesco trapiantato nella Hollywood degli anni d’oro; infine un omaggio a Bigas Luna, regista catalano sospeso tra melodramma ed erotismo, recentemente scomparso (apprezzato per Prosciutto, prosciutto e Le Uova d’oro, giustamente castigato da pubblico e critica per l’imbarazzante Bambola con Valeria Marini).

Già definiti i film partecipanti alle varie sezioni competitive (Europa-Mediterraneo, Schermo Napoli Doc, Corti, Scuola e FOTOgrammi) mentre un ampio focus sarà dedicato al documentario d’autore con ospiti del calibro di Vincenzo Marra e Vincent Dieutre, mentre Giovanni Cioni, autore di In purgatorio, dirigerà per l’occasione un seminario dal titolo Topografie.

Ultima indiscrezione del festival, per il momento, è l’anteprima del 26 settembre dedicata ad Anna Magnani, a 40 anni esatti dalla sua scomparsa, il 26 settembre 1973, con una proiezione speciale; una foto di “Nannarella” scattata sul set di Mamma Roma dal “paparazzo” Divo Cavicchioli campeggia in bella evidenza sul manifesto della manifestazione.

Per tutte le info:

sito: www.napolifilmfestival.com

facebook: NapoliFilmFestival

email: info@napolifilmfestival.com

Print Friendly
Salvatore Iorio

Autore : Salvatore Iorio

Nato a Torre Annunziata (Na) il 29 agosto 1979 e laureato in lettere moderne, è redattore di Quaderni di Cinemasud, periodico di cultura cinematografica. Ha pubblicato saggi e articoli anche su Cinemasessanta e Airsc-Notizie. Ha lavorato come aiuto-regia per Ettore Massarese negli spettacoli Cinematografo (2006 – 2007) e Santo Pulcinella, il demonio e les amis du jeu (2007), per Mario Amura nel videoclip Mexico (2005) e per Marcello Amore nel cortometraggio L’estro di Mario (2009). Ha pubblicato un contributo nella monografia collettiva Alberto Grifi: Oltre le regole del cinema (Mephite, 2008). Ha curato la monografia Per Massimo Troisi. Saggi, ricordi, riletture (Mephite, 2010), dedicata al grande comico napoletano, e Cronache futuriste (1932 – 1935) di Emanuele Caracciolo (Mephite, 2012), raccolta degli scritti critici del regista cinematografico perito nella strage nazista delle Fosse Ardeatine.

Tutti gli Articoli