Portale di approfondimento cittadino    |
“Love is all you need”, in dvd CGHV il film della Bier girato a Sorrento
31 ottobre, 2013   |  

Love is all you needPrima di Love is all you need di Susanne Bier (2012), bisogna risalire al 1970 e al genio del Fassbinder di Attenzione alla puttana santa (riferito alla macchina da presa), iperteso e delirante film sul cinema, per scovare un’altra intelligente utilizzazione dei magnifici scenari naturali offerti da Sorrento e dalla Penisola Sorrentina, lontana dallo stereotipo e da immagini cartolinesche fini a sé stesse. È vero, di inquadrature-cartolina nel film della Bier – ora disponibile in dvd e BluRay per CG Home Video (€ 14,99; € 19,99) – ve ne sono, ma sono quasi tutte funzionali al clima della storia narrata e non ingenerano fastidi di sorta negli spettatori più cinefili.

Con la storia, siamo dalle parti della delicata e profonda analisi dei sentimenti cui la regista Premio Oscar™ per In un mondo migliore ci ha abituati: Ida (una intensa Trine Dyrholm) è una bella parrucchiera danese in convalescenza da chemioterapia (il titolo originale del film – al solito semplificato dal titolo internazionale per fini promozionali – è Den skaldede frisør, “la parrucchiera calva”) ed in crisi coniugale (il marito la tradisce con una collega) alle prese con il matrimonio a Sorrento della figlia Astrid con Patrick, figlio del produttore di limoni Philip (un misurato e fascinoso Pierce Brosnan), nella villa di quest’ultimo. Dapprima quasi ostili l’uno verso l’altro, a Sorrento Ida e Philip finiscono per scoprire una profonda affinità mentre il matrimonio dei loro figli sarà per tutti – in primis per gli sposi – occasione per un doloroso ma necessario bilancio sentimentale ed esistenziale…

Calata con discrezione e acume in una Sorrento luminosa e quasi misterica come mai si era vista al cinema (sono riconoscibili il Porto, Marina Piccola, Sedil Dominova, il Chiostro di San Francesco, larghi tratti del Centro Storico), Love is all you need è una commedia drammatica forse con qualche colpo di scena di troppo ma contraddistinta da una solida sceneggiatura (di Anders Thomas Jensen) che approfondisce specialmente lo spessore psicologico dei personaggi, regia e montaggio compatti, interpreti ispirati ed in forma (c’è anche il Ciro Petrone “lanciato” da Gomorra), che conferma ancora una volta il talento della cineasta danese nel trattare temi alti senza rinunciare alla godibilità del racconto, di far reagire dramma e commedia in una formula efficace.
Edizione semplice, tra gli extra il trailer, gallerie fotografiche, nota di regia e scheda biografica della Bier.

Per info: http://www.cghv.it/film-dvd/Love-is-all-you-need/f20661

Print Friendly
Salvatore Iorio

Autore : Salvatore Iorio

Nato a Torre Annunziata (Na) il 29 agosto 1979 e laureato in lettere moderne, è redattore di Quaderni di Cinemasud, periodico di cultura cinematografica. Ha pubblicato saggi e articoli anche su Cinemasessanta e Airsc-Notizie. Ha lavorato come aiuto-regia per Ettore Massarese negli spettacoli Cinematografo (2006 – 2007) e Santo Pulcinella, il demonio e les amis du jeu (2007), per Mario Amura nel videoclip Mexico (2005) e per Marcello Amore nel cortometraggio L’estro di Mario (2009). Ha pubblicato un contributo nella monografia collettiva Alberto Grifi: Oltre le regole del cinema (Mephite, 2008). Ha curato la monografia Per Massimo Troisi. Saggi, ricordi, riletture (Mephite, 2010), dedicata al grande comico napoletano, e Cronache futuriste (1932 – 1935) di Emanuele Caracciolo (Mephite, 2012), raccolta degli scritti critici del regista cinematografico perito nella strage nazista delle Fosse Ardeatine.

Tutti gli Articoli