Portale di approfondimento cittadino    |
Eduardo e il suo Monologo tra cinema, teatro e storia: un libro-dvd
17 marzo, 2014   |  

MonologoGià oggetto di segnalazione su queste colonne in occasione della recente presentazione romana (Eduardo spiega il Piano Marshall nel video presentato a Roma), Monologo, intelligente corto (recentemente ritrovato e restaurato negli Archivi della Cineteca Nazionale) interpretato da Eduardo De Filippo sul finire degli anni ’40 per istruire a modo suo gli italiani sul “Piano Marshall”, ossia gli aiuti statunitensi ai paesi alleati colpiti dalla distruzione durante la Seconda Guerra Mondiale, è ora pubblicato in dvd nel n.1 della nuova serie – diretta da Emiliano Morreale – dei Quaderni della Cineteca Nazionale editi da Rubbettino (Soveria Mannelli, Cosenza) ad un prezzo veramente popolare (€ 9,90), insieme ad altre chicche eduardiane: L’invito al voto del 1948 (conservato dall’Istituto Sturzo di Milano), giocato, come Monologo, sulla ripresa del celebre “dialogo a una voce” sul caffè di Questi fantasmi!, con Eduardo che dialoga al balcone con il “Professore”, I fantasmi siamo noi, altra ripresa del brano in una lezione tenuta dal grande drammaturgo a Montalcino nel 1983 (patrocinata dalla Sapienza e conservata dal Centro Teatro Ateneo) e un’intervista al cineoperatore Giovanna Nacca, che lavorò negli anni ’50 nei “cinemobili”, furgoncini attrezzati per proiettare nelle piazze e nelle chiese d’Italia i documentari sul Piano Marshall distribuiti dall’Organizzazione Epoca, direttamente dipendente dagli Stati Uniti.

Accompagnano il libro-dvd, oltre al saggio del curatore Sergio Bruno (uno dei quali sul restauro della pellicola a cura della Cineteca) e del direttore della collana Morreale, saggi di Mino Argentieri, Paola Quarenghi, Antonella Ottai, David W. Ellwood e Giuseppe Sangiorgi. In esergo, una presentazione di Luca De Filippo.

Monologo offre uno sguardo inedito sull’attività di De Filippo al culmine della carriera dopo i successi teatrali e cinematografici del dopoguerra: Eduardo che parla del Piano Marshall è un fulgido esempio di ironia sorniona velata di diffidenza e scetticismo, che sottace più di quanto suggerisce, animato però da un sano spirito popolare e dalla volontà di partecipare ad uno strumento utile per decifrare la difficile realtà dell’Italia che usciva dalla guerra.

Per info: http://www.store.rubbettinoeditore.it/eduardo-e-il-suo-monologo-tra-cinema-teatro-e-storia.html

Print Friendly
Salvatore Iorio

Autore : Salvatore Iorio

Nato a Torre Annunziata (Na) il 29 agosto 1979 e laureato in lettere moderne, è redattore di Quaderni di Cinemasud, periodico di cultura cinematografica. Ha pubblicato saggi e articoli anche su Cinemasessanta e Airsc-Notizie. Ha lavorato come aiuto-regia per Ettore Massarese negli spettacoli Cinematografo (2006 – 2007) e Santo Pulcinella, il demonio e les amis du jeu (2007), per Mario Amura nel videoclip Mexico (2005) e per Marcello Amore nel cortometraggio L’estro di Mario (2009). Ha pubblicato un contributo nella monografia collettiva Alberto Grifi: Oltre le regole del cinema (Mephite, 2008). Ha curato la monografia Per Massimo Troisi. Saggi, ricordi, riletture (Mephite, 2010), dedicata al grande comico napoletano, e Cronache futuriste (1932 – 1935) di Emanuele Caracciolo (Mephite, 2012), raccolta degli scritti critici del regista cinematografico perito nella strage nazista delle Fosse Ardeatine.

Tutti gli Articoli