Portale di approfondimento cittadino    |
Cinema: Venezia 71 omaggia Truffaut
6 luglio, 2014   |  

venezia71

È stato presentato il manifesto della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, diretta da Alberto Barbera, che si svolgerà al Lido dal 27 agosto al 6 settembre 2014, con il compositore francese Alexandre Desplat quale presidente di giuria, mentre la madrina sarà la bella Luisa Ranieri.

Per il terzo anno consecutivo il manifesto è realizzato da Simone Massi, regista ed animatore italiano, già autore della sigla dell’edizione del 2012, che con il suo inconfondibile tratto omaggia il finale de “I 400 colpi” (Les quatre cents coups, 1959), capolavoro di François Truffaut.

Nel nuovo manifesto della Mostra, il ragazzo raffigurato in primo piano è Antoine Doinel, il personaggio protagonista del capolavoro d’esordio di Truffaut, I 400 colpi, e alter ego del regista in altri titoli memorabili (sempre interpretato da Jean-Pierre Léaud). Scappato dal riformatorio, il ribelle Antoine nell’ultima inquadratura guarda in macchina. Sullo sfondo, il mare che non aveva mai veduto e che ha appena raggiunto di corsa. Nel manifesto della Mostra, Simone Massi immagina il ragazzo contornato da pesci volanti: un elemento fantastico che mitiga la dimensione interrogativa del suo sguardo, prima del tuffo nel mare della vita” (dal comunicato stampa, ndr)

Print Friendly
Bernardino Di Palo

Autore : Bernardino Di Palo

Nato ad Afragola (NA) nel 1980, avvocato per professione, cinefilo per passione. E' esperto di cinema italiano di genere, in particolare horror. Dario Argento è la sua ossessione.

Tutti gli Articoli