Portale di approfondimento cittadino    |
A Totò il David di Donatello
26 marzo, 2017   |  

La notizia diffusa dal produttore  Angelo Curti e dall’artista e scenografo Lino Fiorito

totodavid [c.s.] – Il Comitato Eterno della Giuria del Premio David di Donatello dell’Accademia Perpetua del Cinema Italiano, presieduto dal quattro volte Premio Oscar Vittorio De Sica e costituito da Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Raf Vallone, Marcello Mastroianni e Ugo Tognazzi (plurivincitori del prestigioso riconoscimento al miglior attore protagonista dalla sua istituzione nel 1956 fino al 1967), hanno deliberato all’unanimità l’assegnazione del David Supremo alla carriera al Principe Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi de Curtis di Bisanzio in arte Totò, con la seguente motivazione: “Per l’altissima Livella della sua poesia d’attore che continua a ricordarci Dov’é lalibertà e Che cosa sono le nuvole nell’al di qua e nell’al di là”.

Nel clima acceso del totodavid di Donatello, i cui vincitori saranno svelati nella cerimonia di lunedì prossimo, la notizia del premio a Totò, che mai gli era stato assegnato in vita, viene diffusa da Angelo Curti: “Contrariamente alla consueta tombale riservatezza di questo genere di giurie siamo stati informati stanotte del conferimento del David a Totò, che colma così un importante vuoto nella ultradecennale storia del premio, dallo stesso vincitore, apparso in sogno contemporaneamente a me e all’artista Lino Fiorito che è riuscito con fulminea tempestività a riprodurre il momento saliente della cerimonia di premiazione”.

Curti e Fiorito sono  attualmente impegnati nella preparazione di Totò, si ri-gira!, a cura di Teatri Uniti, primo tra i tanti eventi programmati da “TOTÒ: L’ARTE E L’UMANITÀ”, progetto speciale con cui la Regione Campania e la Fondazione Campania dei Festival presieduta da Luigi Grispello celebrano l’attore simbolo dello spettacolo comico in Italia.

Il prossimo 15 aprile, cinquantesimo anniversario del suo trapasso terreno, in successione a Roma, Milano, Napoli, Totò, si ri-gira!propone la ricostruzione di alcuni set cinematografici con il riallestimento di scene, tra le più famose, tratte dai film del Principe della risata.

Allestimenti site-specific attraverso i quali si realizzerà, nei luoghi originali di queste città italiane, un innovativo esperimento transmediale (nell’utilizzo di linguaggi propri del cinema, del teatro e del web), in omaggio a Totò.

[Photo: presskit]

Print Friendly

Tutti gli Articoli