Portale di approfondimento cittadino    |
Al ‘Piccolo Bellini’ in scena “Satyricon Frammenti” di Ettore Massarese
15 aprile, 2012   |  

I luoghi e le suggestioni della Campania Felix di Petronio Arbitro rivivono nella messinscena che il drammaturgo partenopeo Ettore Massarese ha ricavato da una rilettura della celeberrima opera dell’autore d’età neroniana. Come lo stesso titolo suggerisce, l’allestimento – curato insieme all’attrice, compagna d’arte e di vita, Giovanna Capone Massarese – è una rielaborazione dall’andamento rapsodico e frammentario che, per potenti quadri isolati, ha l’ambizione di rievocare la decadenza imperiale, catturata da Petronio con corrusca visionarietà e ferocia d’accenti, nelle viscere di una Napoli sempre antica e contemporanea insieme, mettendo sulle labbra dei personaggi un dialetto napoletano colto e popolare al contempo, ed in cui la parabola eterna dell’ignorante arricchito (Trimalcione), della vedova di Efeso, ancor vogliosa e falsamente pudica, le gesta tragicomiche di Encolpio ed Ascilto, clerici vagantes ante litteram, acquistano una valenza nuova, toni inediti.

Ad accompagnare Masserese in questa nuova avventura sulla scena, oltre alla citata Giovanna Capone Massarese (tra l’altro nel ruolo della Matrona di Efeso), Vincenzo Merolla (Trimalcione), Salvatore Bottino, il narratore Ottavio Costa, Edy Caggiano (moglie di Trimalcione), i giovani Laura Ottieri e Mattia Doto.

Lo spettacolo, prodotto con la collaborazione del RAS (Restoring Ancient Stabiae) di Castellammare di Stabia, si pregia dell’ottimo lavoro sulle luci, coordinato dallo stesso autore e regista, capace di restituire nella trama di dominanti rossastre e nere l’eco universale di temi come Amore e Morte, Desiderio e Paura, Decadenza e Rinascita.

Tutte le foto sono di Michela Iaccarino.

Satyricon Frammenti – di Ettore Massarese

Piccolo Bellini Dal 14 al 20 aprile, ore 21:30 (domenica ore 18) – [Via conte di Ruvo 14 – Napoli]
Biglietto intero: € 15
Ridotto studenti universitari: € 10

Info e Prenotazioni: http://www.teatrobellini.it/

 

Print Friendly
Salvatore Iorio

Autore : Salvatore Iorio

Nato a Torre Annunziata (Na) il 29 agosto 1979 e laureato in lettere moderne, è redattore di Quaderni di Cinemasud, periodico di cultura cinematografica. Ha pubblicato saggi e articoli anche su Cinemasessanta e Airsc-Notizie. Ha lavorato come aiuto-regia per Ettore Massarese negli spettacoli Cinematografo (2006 – 2007) e Santo Pulcinella, il demonio e les amis du jeu (2007), per Mario Amura nel videoclip Mexico (2005) e per Marcello Amore nel cortometraggio L’estro di Mario (2009). Ha pubblicato un contributo nella monografia collettiva Alberto Grifi: Oltre le regole del cinema (Mephite, 2008). Ha curato la monografia Per Massimo Troisi. Saggi, ricordi, riletture (Mephite, 2010), dedicata al grande comico napoletano, e Cronache futuriste (1932 – 1935) di Emanuele Caracciolo (Mephite, 2012), raccolta degli scritti critici del regista cinematografico perito nella strage nazista delle Fosse Ardeatine.

Tutti gli Articoli