Portale di approfondimento cittadino    |
Buonacausa.org incontra Gesco: l’innovazione nel crowfunding nasce a Napoli
17 maggio, 2015   |  

gesco-buona-causa

Buonacausa.org è l’innovazione nel campo del crowfunding digitale totalmente fatta a Napoli. Con la piattaforma Buonacausa.org non è soltanto possibile raccogliere fondi per le Buone Cause, ma pure gestire petizioni d’opinione online, nel segno più ampio della partecipazione.

Buonacausa.org, dalla vocazione rigorosamente senza scopo di lucro, asseconda la sua natura di community, ovvero una comunità di persone, associazioni, enti e aziende  che sono interessate a promuovere e sostenere progetti dal valore sociale, e incontra in partnership i professionisti del gruppo di imprese sociali Gesco, i quali sosterranno le Buone Cause con azioni oculate di comunicazione, formazione, consulenza amministrativa e gestionale.

Buonacausa.org e Gesco perseguono indicatori più che chiari: una buona causa infatti, ci spiegano, crea valore sociale e promuove valori positivi; è sempre propositiva e mai denigratoria; è slegata da riferimenti politici e mai in contraddizione coi diritti umani; è infine soprattutto concreta: vale a dire che è basata su un progetto misurabile che contempla obiettivi chiari e raggiungibili e che si avvale di una comunicazione che è soprattutto narrazione chiara, esaustiva ed avvincente, come nella tradizione della professionalità Gesco.

Con 1,2 milioni di euro raccolti, 400.000 visitatori totali, 15.000 utenti registrati e più di 1200 associazioni che hanno utilizzato e utilizzano il servizio, Buonacausa.org insieme con Gesco ci ricordano il successo della frontiera dell’auto-organizzazione solidale in un momento di forte riduzione delle risorse pubbliche. Il futuro del welfare di comunità passa per la partecipazione dei cittadini, e con Buonacausa.org e Gesco Napoli è pronta a raccogliere la sfida.

Per maggiori informazioni:
www.buonacausa.org
www. gescosociale.it

 

Print Friendly
Rosa Criscitiello

Autore : Rosa Criscitiello

32 anni, afragolese. Dopo aver sostenuto i suoi esami presso l’ateneo federiciano ed essersi dedicata al teatro (laboratorio teatro Elicantropo, drammaturgia e regia), lascia l’Italia e termina gli studi laureandosi in Lingua e Cultura Italiana (Italiaanse Taal en Cultuur) all’Universiteit van Amsterdam; torna per un master in Management degli eventi e dei prodotti musicali, teatrali e cinematografici (Pomigliano Jazz Festival, Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II), al quale segue uno stage in “Stella Film”. Nel frattempo, si dedica alla progettazione culturale ed infine approda alla produzione di concerti, collaborando con Concerteria, Promomusic Italia e l’allestitore Italstage. Appassionata della propria italianità e dell’incontro tra le culture, parla benissimo l’inglese e molto meno bene il nederlandese, ed è, a tempo perso, un’insegnante di italiano a stranieri.

Tutti gli Articoli