Portale di approfondimento cittadino    |
Lo street food napoletano in un incontro di studi a Bucarest
20 giugno, 2016   |  

Food

Si è svolto con grande successo l’incontro culturale e di studio dedicato a Napoli, alla Campania e alla sua cucina dall’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest (Romania) l’8 giugno scorso, presso la prestigiosa sede di Aleea Alexandru 41.

Preceduto dal saluto istituzionale del Direttore Ezio Peraro, l’evento dal titolo “Cibi di strada a Napoli e in Campania. Aspetti socio-culturali e potenzialità lavorative di un settore in crescita” ha visto, nello specifico, la conferenza da Flavia Cuturi, docente di Antropologia presso l’Università di Napoli “L’Orientale” e direttrice del Centro Studi sul Cibo e l’Alimentazione dell’ateneo campano.

Il cibo di strada, ossia il cibo venduto in piccole porzioni pronte, preparate artigianalmente per essere consumate in luoghi pubblici (piazze, mercati, strade, fiere) da venditori ambulanti o in luoghi stabili, è oggi un fenomeno in costante crescita in tutte le realtà urbane del mondo e vede Napoli come uno dei suoi centri principali.

Il tema dell’incontro ha riguardato la presentazione dei primi risultati di una ricerca sui cibi di strada preparati e consumati a Napoli, intesi come patrimonio culturale e allo stesso tempo come volano economico della città inserita nel suo contesto regionale e nazionale.

[Photo: streetfoodontheroad.it]

Print Friendly
Armando Rotondi

Autore : Armando Rotondi

È docente di Letteratura Italiana a L'Orientale di Napoli e Full-Time Lecturer in Performance Theory, History and Criticism e in Story-Telling a Barcellona. Precedentemente è stato Adjunct Prof. presso la Nicolaus Copernicus University di Torun (Polonia) e ricercatore in visita a Bucarest e ha insegnato Discipline dello Spettacolo e dei Grandi Eventi al Corso di Laurea in Scienze del Turismo dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Dopo essersi laureato in teatro e cinema presso la “Federico II” e “La Sapienza” di Roma, ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’University of Strathclyde di Glasgow. È stato traduttore per il Tron Theatre di Glagow. Iscritto come giornalista al Chartered Insitute of Journalist (UK), ha pubblicato quattro monografie, un volume in curatela e circa cento tra articoli scientifici, schede di catalogo e voci di dizionario/enciclopedia. È stato inoltre relatore in più di venti convegni internazionali in Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Polonia, Romania, Turchia, Irlanda e Repubblica Ceca.

Tutti gli Articoli