Portale di approfondimento cittadino    |
L’altro sguardo del Mediterraneo: un tuffo nel mare nostrum alla Domus Ars.
7 maggio, 2012   |  

Oggi 7 maggio ore 16 avrà inizio “L’altro sguardo del Mediterraneo” presso Domus Ars, via Santa Chiara 10.

La Rassegna Settimanale del Cinema e delle Culture Mediterranee 2012 aprirà i battenti con la proiezione del documentario “Zeinab’s Sister” della regista italo-siriana Carolina Popolani, cui farà seguito, domani 7 maggio, “R-Evolution” a cura di Oriana Capezio (docente di Lingua e Cultura Araba presso l’istituto universitario “L’Orientale”) e la proiezione del documentario “I figli della rivoluzione”.

Per il 9 maggio è prevista la proiezione del film “Ed ora dove andiamo” di Nadine Labaki, già autrice del dolcissimo “Caramel” del 2007. Dalle coste del Nord Africa sino ai Paesi in Medio Oriente, il mondo arabo dal dicembre del 2010 è stato scosso da rivoluzioni, denominate unitariamente “Primavera araba”, all’interno delle quali numerosi sono i diritti di cui le popolazioni chiedono il riconoscimento. Dunque, il mondo arabo e le rivoluzioni saranno i veri protagonisti dei primi giorni di apertura della Rassegna Settimanale del Cinema e delle Culture Mediterranee cui farà seguito la presentazione di “C’era una volta in Anatolia” a cura di Nuri Bilge Ceylan.

L’altro sguardo del mediterraneo si concluderà con il “Rapporto sulle economie del Mediterraneo”, previsto per venerdì 11 maggio.

Insomma un modo come un altro per tuffarci con più consapevolezza nel Mare Nostrum.

Print Friendly

Tutti gli Articoli