Portale di approfondimento cittadino    |
La Fiera del Baratto e dell’Usato: il caos che piace. – di Carlo Capuano
6 maggio, 2012   |  

Ci sono molti appuntamenti urbani abituali oramai: Bidonville ne prepara uno, lo ha perfino esportato in tour.

Alla Mostra d’Oltremare una serie eterogenea di personaggi visita la Fiera del Baratto e dell’Usato da anni, in alcuni casi più volte all’anno. In questo week end, anche: bella, migliore di altri anni. Caos, cose inutili, cose utilissime. Le cose che non ti aspetti, alcune sotto il naso, altre te le devi sudare.

Caos, ma non sarebbe meglio dividere il tutto per settori? Non si fa in tempo a far riposare l’occhio dopo averlo lasciato correre sulle coste di migliaia di volumi antichi che ci si ritrova senza fiato tra borse e collane.

Mi rispondo che è meglio così. Caos… (caso) che piace. Tre immagini da ricordare:

  1. Il cinefilo anni ’50 che mi ha promesso locandine originali, cineforum con dibattito solo con pizze (“DVD? Ma che sò sti ccos?”), e “inutile che ne parliamo qui, questo è il bigliettino e cercami”.
  2. Due sessantenni che si scambiavano figurine calciatori. Teneri.
  3. Maxi volume di Guida Editori fuori stampa con tutta la cronologia del Teatro San Carlo che, modestamente, me lo sono pappato a 35 euro.

Caos da ritornarci di sicuro.

Print Friendly

Tutti gli Articoli