Portale di approfondimento cittadino    |
Capodanno 2014 a Napoli: Piazza del Plebiscito e Lungomare protagonisti
30 dicembre, 2013   |  

Capodanno 2014 a Napoli. Piazza del Plebiscito, Lungomare Caracciolo e Castel dell’Ovo saranno protagonisti dei festeggiamenti per il nuovo anno

 

Castel dell'Ovo Nonostante la terra abbia tremato in questi ultimi giorni del 2013, anche Napoli, come di consueto, festeggerà l’arrivo del 2014.
Napoli cercherà di puntare sul fattore culturale per creare coesione e partecipazione attiva da parte dei cittadini. Ciò vale non solo per l’ultimo giorno dell’anno, ma anche per le prossime settimane.

Piazza del Plebiscito e Castel dell’Ovo (Photo©Michela Iaccarino) saranno, infatti, i luoghi dei festeggiamenti per il nuovo anno. La festa avrà inizio alle 23 con musica e due maxischermi che proietteranno messaggi e video di auguri di artisti e personaggi celebri. Il tocco di romanticismo alla serata sarà dato, allo scoccare della mezzanotte, dal volo di 2014 lanterne volanti in segno di buon augurio.

Sul lungomare Caracciolo l’evento proseguirà dopo la mezzanotte con fuochi d’artificio a Castel dell’Ovo fino all’una e trenta e tanta musica con una discoteca a cielo aperto grande quanto l’area pedonale. Quattro palchi, come i generi musicali proposti: alla Rotonda Diaz spazio alla dance floor, in piazza Vittoria live music e hip pop, in via Partenope balli latino-americani e al Borgo Marinari revival anni ’70 e ’80.

La radio, in particolare Radio Kiss Kiss e Radio Ibiza seguiranno in diretta i festeggiamenti come Napoli Tv che trasmetterà l’evento in diretta televisiva. Il 1° gennaio si prosegue con il concerto dell’Orchestra Scarlatti al Teatro Mediterraneo e con il concerto del Coro giovanile del San Carlo all’Auditorium di Scampia. Tutto questo anticiperà un mese all’insegna della cultura caratterizzato da concerti ad accesso gratuito in luoghi dell’arte e visite guidate nei quartieri della città, al fine di esaltare le bellezze culturali di una delle città più belle del mondo e fare della cultura e dell’arte le armi vincenti di Napoli.

Print Friendly
Sara Formisano

Autore : Sara Formisano

Nata a Pompei il 20 luglio del 1989, dopo la maturità classica segue il Corso di Laurea in Discipline delle Arti visive della Musica e dello Spettacolo all’Università di Salerno. Collabora con Unis@und e l'Ufficio stampa dell’Ateneo. Ha scritto per i giornali online "Lo strillone", "Il fatto del giorno", "Centro Nazionale Notizie Italy", "Il quotidiano del domani", "Il Corriere demoetnoantropologico", occupandosi in genere di cinema, libri e moda. Collabora anche con "Il Corriere della Campania".

Tutti gli Articoli