Portale di approfondimento cittadino    |
Cambiamento a suon di petizioni: giovedì 28 torna il centro di gravità permanente.
27 giugno, 2012   |  
Tags:

A partire da giovedì 28 giugno torna il Centro di Gravità Permanente  che mira a rendere le due piazze, in cui l’evento avrà luogo, “polo di
attrazione” di gravità intesa in senso positivo. Ad oggi il progetto ha portato alla riparazione degli idranti a Largo San Giovanni Maggiore e all’apertura dello spazio della Cappella Pappacoda per eventi culturali. In questa occasione sarà presentata la nuova petizione la quale mira a chiedere al Comune e alla Municipalità di intervenire, in particolare, per risolvere problemi quali mancanza di servizi igienici pubblici, carenza di manutenzione, scarsa illuminazione e sicurezza. Oltreagli interventi musicali sarà proiettata la partita Italia-Germania.

A Largo Banchi Nuovi, dalle 17 alle 24, sarà possibile acquistata dal Mercato di Gravità, questa volta mirato al riciclo e all’eco-sostenibilità nonché alla condivisione gratuita e libera di file e libri. Saranno, inoltre, raccolte le firme per il progetto del baratto del tempo che partirà da settembre. Vi sarà una riffa per recuperare i fondi per la manifestazione.

Dalle 18, sempre a Largo Banchi Nuovi, apriranno i Wasabi, è rafaniell ciappunese, duo formato da sax (Daniele Campagnano) e rici-batteria (Sasà Pelliccia), che per l’occasione si esibirà in trio ospitando Andrea Lucisano. Poco dopo, alle 18 e 40 performance di Elena Imperatore e il Congresso di Vienna, progetto artistico composto da Elena Imperatore (Voce e Piano), Elio Ambrosio (Chitarra Acustica), Maurizio Vitale (Batteria), ovvero ‘una batteria, un piano e una chitarra acustica che però picchiano forte’.
Alle 19:30 Francesco Francone, chitarrista elettrico ed acustico. Alle Poi si darà spazio ai ritmi di samba con la Bateria Quebradeira, che realizzeràanche una mini parata, portandosi sino a San Domenico Maggiore e ridiscendendo per via Santa Chiara.

A largo San Giovanni Maggiore alle 20:30, nella Basilica di San Giovanni Maggiore, si terrà il concerto dell’Orchestra del Teatro San Carlo organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Napoli (costo dell’ingresso: 10 euro) che è partner della manifestazione e che tanto sta facendo per realizzare le stesse finalità di Arteteka.

Seguirà, alle 23, la musica del gruppo Spaghetti Roots: Nicola Caso (tastiera e voce), Daniele Ajello (chitarra), Pietrantonio Ferrara (chitarra), Domenico Mankuso (basso), Giuseppe Grella (sax e percussioni), Issouf Ouedraogo (percussioni). Sarà presentato il loro ultimo lavoro, Tilé Bajé’. La chiusura del Largo San Giovanni Maggiore sarà affidata alla Bateria Quebradeira.

Print Friendly

Tutti gli Articoli