Portale di approfondimento cittadino    |
Quelli che aspettano… il Comicon!
16 aprile, 2013   |  

Girando per Napoli si sente più spesso parlare del Comicon. Dopo 15 anni il Festival  Intenazionale del fumetto è diventato un istituzione non solo per chi, come me, è un divoratore di letteratura disegnata. Ieri mattina all’Ordine dei Giornalisti di Napoli si è tenuta la conferenza stampa per  presentare alla stampa gli eventi dei quattro giorni della manifestazione.

Ufficialmente il Comicon si svolgerà dal 25 al 28 aprile alla Mostra d’Oltremare e quest’anno avrà come tema il rapporto fra il Fumetto e l’Architettura. Ma ci sono eventi in tutta Napoli anche durante le prime due settimane di maggio.

Penso, ad esempio, alle tre mostre ospitate dal 17 aprile al 19 maggio dai tre importanti istituti di lingua straniera della nostra città.

Il Grenoble ospiterà  la fumettista Anne Simon che dopo il successo della collaborazione con Corinne Maier per Freud, una biografia a fumetti  ha pubblicato un libro su Marx nel mese di giugno, con lo stesso scrittore.

Il Goethe ospiterà le illustrazioni di Aisha Franz che con il suo albo d’esordio Alien si è rivelata una delle autrici più promettenti della scena fumettistica tedesca. Alien (pubblicato in Italia da Canicola) è una vicenda tutta al femminile che intreccia le storie di una bambina, di una ragazza e della loro madre.

Il Cervantes  terrà in esposizione le riproduzione di un graphic novel duro e sentito, BRIAN THE BRAIN di Miguel Angel Martin che tocca note molto profonde dell’animo umano. Martin ci costringe, come suo solito, a fare riflessioni sulla vita, il diverso e la contemporaneità.

Al “Pantesia”, nuovo spazio aperto a Piazza Amedeo, invece, vi segnalo una mostra su Ranxerox, fumetto di Stefano Tamburrini che negli anni 70 creò questo supereroe-antieroe collaborando con Paz e Tanino Liberatore.

La mostra dedicata al numero 3000 di Topolino, già aperta al Pan e allestita fino a fine maggio, porterà a Comicon anche autori disneyani come Giorgio Cavazzano, Tito Faraci, Fabrizio Petrossi, Blasco Pisapia, Fabio Michelini e Marco Ghiglione. In più ci sarà Alessandro Baricco, autore anche di storie sul “Topolino”.
Per la sezione cinema invece ci sarà Enzo D’Alò, cui COMICON dedica un omaggio, e il regista Giancarlo Soldi, che presenta il suo documentario sul mondo Bonelli.

Insomma gli eventi sono molti ed un articolo non basta ad elencarli tutti. Napoli sarà, la settimana prossima, invasa da fumettisti, disegnatori, lettori e cosplayer che vengono da ogni parte d’Italia e d’Europa.

Sperando che le prossime edizioni la manifestazione possa tornare nella storica location di Castel Sant’Elmo!

Per info: www.comicon.it (foto)

Print Friendly
Pino Distefano

Autore : Pino Distefano

Pino Distefano è nato a Napoli nel 1983. È coautore insieme a Gianmarco Pisa e Christian Gemei del libro Cercando Pasolini (La Città del Sole, Napoli, 2006). Si interessa di cinema d’animazione, fumetto, filosofia e letteratura. Ha scritto di cinema e fumetto per la rivista online Wolf e per C per Cinema. Ha conseguito il diploma per sceneggiatura per audiovisivi presso la Scuola Italiana di Comix di Napoli.

Tutti gli Articoli