Portale di approfondimento cittadino    |
Napoli Comicon 2014, un successo senza precedenti
6 maggio, 2014   |  

Napoli Comicon 2014Il Comicon, quest’anno ha battuto ogni previsione: i primi tre giorni ha venduto ventimila biglietti, tanto che gli organizzatori hanno dovuto annunciare il sold out per l’ultimo giorno.

Sono stati quattro giorni di festa per migliaia di ragazze e ragazzi che hanno dato sfogo alla loro creatività, travestendosi come gli eroi dei fumetti e svagandosi con i videogame e ai giochi più vari nella sezione Gamecon, ma approfondendo anche sotto il profilo culturale il legame tra fumetto e cinema, filo conduttore di questa edizione.

Molto apprezzate anche dai giovanissimi, infatti, le mostre che quest’anno sono state allestite nel Padiglione America Latina (visitabili fino al 1 giugno), lontano dal gioioso caos dei sei padiglioni della Mostra dedicati a stand e giochi: una scelta vincente che ha permesso di apprezzare le opere dei maestri fumettisti degli storyboard, dei disegnatori di locandine storiche a fumetti del cinema internazionale e la mostra fotografica “Ri-Tratti” di Simone Florena.

Per Luca Boschi, direttore della manifestazione, “L’edizione 2014 ha chiuso il ciclo che ha visto il fumetto accostato alle altre forme d’arte ed è stata quella della “riconciliazione” tra i giovanissimi appassionati della cultura asiatica e i loro coetanei che seguono il filone europeo-americano, quello che tradizionalmente caratterizza il fumetto in Italia. In questo senso l’offerta culturale sarà ancora potenziata proprio per agevolare questa tendenza“. Per Boschi va evidenziato anche che “Un riconoscimento dell’importanza che Comicon ha assunto è arrivato anche dalla Disney – che per la prima volta interviene con Panini – e suggellata dalla copertina dell’ultimo Topolino in edicola, con Paperino a Napoli davanti al Vesuvio, omaggiato dalla manifestazione per gli 80 anni dalla sua creazione“.

L’enorme successo di pubblico è stato raggiunto anche grazie all’attenzione di Napoli Comicon nel seguire. Molti sono stati gli youtubers, i nuovi fenomeni nati sulla rete: dai già noti The Jackal ai nuovi fenomeni Nirkiop, Yotobi, Claudio di Biagio, The Pills, Frank Matano, Simone Laudiero, tanto che oggi per raggiunta capienza del Teatro Mediterraneo, l’incontro con loro è stato spostato sul palco esterno. Gipi e Dave McKean, autori di famosissimi fumetti e graphic novel sono stati le star di questa edizione e hanno attirato tantissime persone non solo da Napoli o dalla Campania, ma anche da altre parti d’Italia.

E’ stata una festa – spiega Claudio Curcioche abbiamo gestito con senso di responsabilità, chiudendo i botteghini domenica, per evitare il sovraffollamento. Siamo dispiaciuti per quanti, molti dei quali venivano da altre regioni, sono rimasti fuori nell’ultima giornata. Da domani, come dopo ogni edizione, lavoreremo per migliorare ogni aspetto per non deludere le aspettative di nessuno“.
Un ringraziamento particolare“, ha aggiunto Curcio, ” va a Radio Kiss Kiss, per la prima volta media partner di Comicon, che per i quattro giorni della manifestazione ha dato voce agli innumerevoli ospiti, documentando con puntualità e attenzione questo grande evento collettivo“.
Quattro giorni che sono sembrati quattro mesi. Dibattiti, conferenze, proiezioni, interviste cene con amici che arrivano, serate con amici che se ne vanno, articoli da battere, film e corti da vedere cerimonie di premiazioni e partite a giochi di ruolo. Un’esperienza davvero bella. Come sempre!

[Foto: Pagina Ufficiale Facebook Napoli Comicon]

Print Friendly
Pino Distefano

Autore : Pino Distefano

Pino Distefano è nato a Napoli nel 1983. È coautore insieme a Gianmarco Pisa e Christian Gemei del libro Cercando Pasolini (La Città del Sole, Napoli, 2006). Si interessa di cinema d’animazione, fumetto, filosofia e letteratura. Ha scritto di cinema e fumetto per la rivista online Wolf e per C per Cinema. Ha conseguito il diploma per sceneggiatura per audiovisivi presso la Scuola Italiana di Comix di Napoli.

Tutti gli Articoli