Portale di approfondimento cittadino    |
Le nipoti di Guido Crepax illustrano “Gloss” di Francesca Scognamiglio Petino
10 febbraio, 2014   |  

glossNon esistono solo i figli d’arte. Ormai esistono anche i nipoti d’arte. Almeno nel mondo del fumetto. Rosa e Carlotta Crepax, nipoti di Guido, il creatore di Valentina, hanno illustrato il graphic novel ricavato dal giallo Glam di Francesca Scognamiglio Petino.

Il romanzo è stato presentato ieri mattina al Palazzo delle Arti di Napoli dall’autrice, dal suo editore (la casa editrice è Rogiosi), Rosario Bianco e l’Assessore alla Cultura del comune di Napoli Nino Daniele. Quest’ultimo non ha solo patrocinato l’evento ma ha anche adottato il progetto supportando l’organizzazione nelle sue varie fasi di progettazione e realizzazione.
Il 10 febbraio dalle 19 alle 22 al PAN (via dei Mille 60) ci sarà il vernissage alla presenza delle due disegnatrici di Gloss (la mostra proseguirà sino al 28 febbraio 2014).
Sarà un vernissage emozionale con grandi giochi di luce in uno spazio dove troveranno posto gigantesche teche, totem e la stanza di Lola Forbest, la protagonista del romanzo.
A differenza del romanzo però il graphic novel sarà molto breve, 45 tavole, con poche parole e lasciando la narrazione alle immagini. Immagini in bianco e nero con molte sfumature di grigio che servono a dare spessore psicologico ai personaggi e rendere più intensa l’atmosfera. C’ è una particolarità: ovvero la commistione fra due stili: quello manga, ossia il tratto tipico del fumetto giapponese e lo stile tipico delle illustratrici per la moda. Tant’è che già si parla di Rosa e Carlotta come genitrici di un nuovo modo di fare fumetto: il manga glam.
Lo stile manga, infatti, serve ad esaltare l’atmosfera noir della storia alla caratterizzazione del complesso sistema di personaggi presenti , alla loro fisicità e alle loro caratteristiche psicologiche.
Molto vicina allo stile del fumetto giapponese è anche l’architettura, da un punto di vista visivo, del graphic novel. Gli spazi orizzontali e verticali si danno il cambio in modo eterogeneo eliminando completamente, in alcune tavole, il limite visivo rappresentato dai contorni e lasciando, così, molto spazio al percorso del lettore.
Un elemento molto innovativo, che fa di Gloss un graphic novel unico nel suo genere è il connubio tra la perfezione di paesaggi lavorati al computer e le linee nate dalle matite e le chine usate dalle due giovani illustratrici.

Le due sorelle gemelle hanno solo 23 anni e lavorano da alcuni anni con aziende di alta moda autorevoli e note a livello internazionale come Trussardi, 7 For All Mankind, noto marchio di denim, ma anche con brand separati dalla moda, come Ford (hanno disegnato per il lancio della nuova Ford Fiesta) e Topshop (per la collezione make up di Louise Gray). Nel loro blog, Illustrated Moodboard, disegnano di Chanel, Dior, Marc Jacobs e anche di stilisti meno noti ma originali e di talento come Nova Chiu, Bora Aksu, Ivana Pilja e Natasha Zinko. Brillante e glam, Illustrated Moodboard nasce nel settembre del 2010 e si presenta come un vero e proprio entusiasmante melting pot in cui linguaggi, arte, linee, colori e culture convivono in una perfetta e decisamente ben riuscita unione di moda e fumetto.
I risultati sono soddisfacenti. Chi sfoglierà Gloss se ne renderà conto!

Print Friendly
Pino Distefano

Autore : Pino Distefano

Pino Distefano è nato a Napoli nel 1983. È coautore insieme a Gianmarco Pisa e Christian Gemei del libro Cercando Pasolini (La Città del Sole, Napoli, 2006). Si interessa di cinema d’animazione, fumetto, filosofia e letteratura. Ha scritto di cinema e fumetto per la rivista online Wolf e per C per Cinema. Ha conseguito il diploma per sceneggiatura per audiovisivi presso la Scuola Italiana di Comix di Napoli.

Tutti gli Articoli